Dopo aver confermato la data della nona edizione del Vendée Globe e il numero massimo di partecipanti (35 skipper), gli organizzatori hanno annunciato l’apertura di un villaggio, in previsione dei differenti sviluppi dell’emergenza sanitaria.

 

Partenza l’8 novembre, al largo de Les Sables d’Olonne.

Lunedì 8 giugno, una data simbolica, la Giornata Mondiale dell’Oceano, il Consiglio di Amministrazione di SAEM Vendée, la società organizzatrice della Vendée Globe, ha confermato le dichiarazioni del 12 maggio di Yves Auvinet ed ha annunciato la decisione di istituire un villaggio di partenza.

 

Nonostante i termini di accesso a questo villaggio siano ovviamente ancora da definire, in base alle raccomandazioni sanitarie che saranno attuate in autunno, gli organizzatori annunciano la data di apertura: sabato 17 ottobre, il giorno dopo l’ultimo giorno utile per l’arrivo delle barche al porto di Les Sables d’Olonne.

 

Questo concederà tre settimane di tempo agli appassionati di vela per andare ad ammirare i tecnologici monoscafi e vedere gli skipper in preparazione per la loro grande sfida. Un momento essenziale per garantire la magia e mantenere la leggenda di questo straordinario evento che ha riunito diversi milioni di spettatori durante l’edizione precedente, compreso il mitico passaggio nel canale de Les Sables alla partenza e al ritorno dei marinai.

 

« Ci eravamo impegnati a portare certezze alla flotta Vendée Globe, partner e istituzioni. Siamo orgogliosi di aver mantenuto l’evento sportivo e l’inizio della nona edizione l’8 novembre. La gara si svolgerà e sarà senza dubbio una delle più seguite e attese della storia ». Yves Auvinet, président de la SAEM Vendée.

 

 

Gli skipper

A seguito dell’emergenza sanitaria, gli organizzatori hanno cambiato la data di chiusura per la registrazione (e il termine ultimo per completare i corsi di qualificazione complementari) dei candidati, portandola dal 1° luglio al 1° settembre, sapendo che la stragrande maggioranza degli skipper in partenza parteciperà il 4 luglio alla nuova gara La Vendée-Arctic-Les Sables d’Olonne, 3.600 miglia.

 

Il 1° novembre potranno partire al massimo 35 candidati. A 5 mesi dalla partenza, 18 skipper sono ufficialmente registrati e 17 devono, secondo la definizione dell’organizzatore, “finalizzare la loro registrazione”: o con un percorso di qualificazione di 2.000 miglia da completare (per sette di loro) o con una traversata oceanica o prova equivalente (per quattro skipper). Sei di questi 17 marinai che in teoria sono già qualificati, devono solo confermare la loro partecipazione.

 

11 i paesi sulla linea di partenza, tra cui l’Italia, rappresentata da Giancarlo.

 

CINQUE DATE DA RICORDARE DA QUI ALL’8 NOVEMBRE

Sabato 4 luglio: partenza della Vendée-Arctic-Les Sables d’Olonne

Un circuito di 3.600 miglia con partenza e arrivo bagnato davanti alla Sables d’Olonne, con punti di attraversamento nell’Islanda occidentale e a nord delle Azzorre.

 

Martedì  1 settembre: chiusura delle iscrizioni

Sette skipper devono ancora completare un corso di qualificazione complementare in solitario di 2000 miglia, convalidato dal Direzione di Gara. Inizialmente stabilito  il 1° luglio, il periodo per il completamento di questo corso di qualificazione supplementare è esteso al 1° settembre. Questa data è anche il termine per la registrazione.

 

Giovedì 17 settembre: conferenza stampa

È a Parigi, al Palais Brongniart, che si terrà la conferenza stampa del Vendée Globe. Una data utile e simbolica per tutti: un mese prima dell’apertura del villaggio di partenza.

 

Venerdì 16 ottobre: arrivo al “pontoon del Vendée Globe”

Le barche che partciperanno alla 9a  edizione del Vandée Globe dovranno essere presenti al “pontoon del Vendée Globe” de Les Sables d’Olonne venerdì 16 ottobre prima delle 19.00.

 

Sabato 17 ottobre: apertura del villaggio

 

Domenica 8 novembre, 13:02: partenza del9o edizione del Vendée Globe.

La partenza sarà data dalla boa “Nouch Sud” al largo delle Sables d’Olonne.

L’evento assumerà la sua piena dimensione dalle prime ore del giorno, con la partenza dai pontoni e la mitica discesa del canale de Les Sables d’Olonne.

 

AGGIORNAMENTO SUGLI SKIPPERS

18 iscritti:

Fabrice Amedeo (Newrest – Arts & Fenêtres), Romain Attanasio (Pure – Best Western), Alexia Barrier (4myPlanet), Yannick Bestaven (Maître CoQ IV), Jérémie Beyou (Charal), Arnaud Boissières (La Mie Câline – Artisans Artipôle), Manuel Cousin (Groupe Sétin), Clarisse Crémer (Banque Populaire X), Charlie Dalin (Apivia), Samantha Davies (GBR, Initiatives-Cœur), Benjamin Dutreux (Water Family – Oceania Hôtels), Kevin Escoffier (PRB), Boris Herrmann (ALL, Seaexplorer – Yacht Club de Monaco), Jean le Cam (Yes we Cam !), Stéphane le Diraison (Time for Oceans), Miranda Merron (GBR, Campagne de France), Giancarlo Pedote (ITA, Prysmian Group), Alan Roura (SUI, La Fabrique).

 

17 skipper devono finalizzare la loro registrazione:

  • 7 devono completare un percorso di qualificazione complementare: Louis Burton (Bureau Vallée 2), Conrad Colman (USA et NZ, Ethical Racing), Didac Costa (ESP, One Planet One Ocean), Sébastien Destremau (AUS et FRA, Merci), Sébastien Simon (Arkea – Paprec), Alex Thomson (GBR, Hugo Boss) et Nicolas Troussel (Corum L’Epargne).
  • 4 devono completare una regata in solitario transatlantica (o equivalente) per convalidare la loro qualifica : Isabelle Joschke (ALL et FRA, Macsf), Clément Giraud (Monsieur et Madame), Kojiro Shiraishi (DGM Mori) et Armel Tripon (L’Occitane en Provence) .
  • 6 hanno già risposto ai vincoli sportivi ma devono confermare l’iscrizione : Ari Huusela (Stark), Eric Nigon (Vers un monde sans Sida), Thomas Ruyant (LinkedOut), Damien Seguin (Groupe Apicil), Maxime Sorel (VandB – Mayenne).

Recommended Posts