Sabato, 18 Maggio 2019 00:00

Prima gara, primo podio!

Mentre si allineava alla linea di partenza della 2aedizione della Bermudas 1000 Race, Giancarlo Pedote aveva l’obiettivo di scoprire la sua nuova imbarcazione e prenderle le misure. Ma lo skipper di Prysmian Group non si è accontentato di fermarsi lì. Ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA!

“È stata una gara davvero pazzesca! Ho iniziato con un’immersione per rimuovere una corda bloccata sotto la mia chiglia: non è stato un inizio in grande stile. Successivamente, mi sono occupato solo delle mie traiettorie e della mia velocità, poi ho pianificato la mia strategia senza pensare agli avversari. Sono riuscito a mantenere la calma, anche nei momenti difficili", ha commentato Giancarlo Pedote, che è stato costantemente in gara in questa Bermuda 1000 Race, ma che soprattutto ha realizzato ciò che può essere definito un “colpo clamoroso” nelle ultime 50 miglia prima dell'arrivo. “Alla fine, ho visto che si delineava una buona occasione e mi sono detto “Devo provarci!”  Non avevo niente da perdere, a ben guardare, poiché ero 4° sottovento rispetto al gruppo composto da Sam Davies e Yannick Bestaven e Maxime Sorel. Rimanere accodato non avrebbe portato a nulla e così ho deciso di provarci. Osservato le correnti, ho pensato che se il vento si fosse spostato a nord, avrebbe potuto uscirne una bella manovra. Mi sono buttato", ha spiegato lo skipper di Prysmian Group. E alla fine ce l’ha fatta, dato che è riuscito a doppiare due dei suoi compagni e a salire sul terzo gradino del podio.

 

 

Dall'inizio alla fine a contatto con gli altri

"Avrei potuto quasi virare tre minuti prima, per infastidire il mio amico Yannick, ma sono felice della mia prestazione. È stato davvero un finale incredibile. Siamo arrivati tutti e quattro in meno di otto minuti!”, ha aggiunto l’italiano, sicuramente un avversario temibile. “Sono davvero contento della mia gara, la prima sul circuito IMOCA. Quando debutti in una nuova classe, non sai mai come devi comportarti. Sono stato davvero felice di essere salito sul podio. Un terzo posto è promettente. Ho fatto la mia regata gomito a gomito con gli altri dall'inizio alla fine. Ho trovato che le condizioni erano perfette per provarci, ho potuto attaccare senza grandi stress”, ha aggiunto Giancarlo che non poteva sperare di più per la sua prima gara da solo e ha decisamente lasciato il segno a bordo della sua nuova imbarcazione. “Abbiamo manovrato in tutte le direzioni, usando la totalità del manuale dei Glénan! Ho davvero fatto di tutto e ho tirato fuori tutte le vele. È stato veramente interessante gettarmici a capofitto in questa nuova imbarcazione, scoprirla e metterci mano. Ho finito che ero sfinito, ma sono veramente contentissimo”, ha concluso Giancarlo Pedote, che ha percorso miglia preziose in vista della qualificazione alla Vendée Globe.

 

Giovedì, 09 Maggio 2019 00:00

Primo grande test alle porte!

 

Parte oggi, 9 maggio, alle 17.00 la Bermudes 1000 Race, la prima delle tre prove del calendario 2019 dell’IMOCA Globe Series. La partenza inizialmente prevista per l’8 maggio, è stata rimandata dall’organizzazione a causa delle condizioni meteo proibitive generate da una forte depressione installata sulla punta della Bretagna e sul Golfo di Guascogna. Ben 17 velisti affronteranno in solitario il percorso di 2000 miglia tra Douarnenez e Brest, in Bretagna, che prevede un passaggio al leggendario faro del Fastnet e uno al largo dell’arcipelago delle Azzorre. Sulla linea di partenza ci saranno sette esordienti, tra i quali Giancarlo Pedote. Lo skipper del 60 piedi che porta i colori di Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, e di Electriciens sans frontières, ONG di solidarietà internazionale, approfitterà dell’occasione per testare la nuova imbarcazione in condizioni reali e imparare a muoversi a bordo di essa in modalità gara, oltre che per accumulare preziose miglia in vista della selezione per la Vendée Globe 2020-2021.

 

“Sono contento di tornare in mare!” confessa Giancarlo Pedote al suo primo appuntamento nel circuito IMOCA. Sono passati solo due mesi da quando gli è stato affidato l’IMOCA a foil Prysmian Group, l’ex St Michel-Virbac con il quale Jean-Pierre Dick arrivò quarto nell’ultima edizione della Vendée Globe. “Dal 1° marzo non abbiamo lesinato sforzi. Avviare un nuovo progetto, creare un nuovo team... tutto questo richiede tempo ed energia. Si tratta di una corsa contro il tempo ed è per questo che abbiamo gestito le cose in maniera razionale. La nostra parola d’ordine è semplicità. L’idea è quindi quella di riuscire a definire una job-list il più essenziale possibile, evitando di doversi destreggiare tra troppe cose contemporaneamente, in modo tale da gestire ogni passaggio con rapidità” ha spiegato lo skipper che ritiene la Bermudes 1000 Race una buona occasione per far progredire a grandi passi il suo progetto.

 

Imparare e arrivare al traguardo, senza dimenticarsi di gareggiare

Sempre a proposito di come vede la regata, Giancarlo Pedote aggiunge:“È un buon format, con previsioni meteo che indicano un vento sostenuto lungo il tragitto. Vedremo come andrà. In ogni caso si prospetta una bella regata, tanto più che saremo in 17 a gareggiare. Questa prima importante prova sarà un test molto interessante, in particolare per quanto riguarda la vita di bordo e gli strumenti di comunicazione. Sarà inoltre un ottimo giro di prova per testare a fondo il pilota automatico, concentrarmi sulle vele e sulle manovre”. Giancarlo sa che la Bermudes 1000 Race è prima di tutto una preziosa occasione per accumulare miglia in vista della selezione per la Vendée Globe 2020-2021, ma non scorda che si tratta anche di una competizione: “Il mio obiettivo principale è concludere la gara e governare bene l’imbarcazione a seconda delle condizioni meteo e sulla base della mia attuale conoscenza della barca. Sono ancora in una fase di scoperta e voglio fare tutto nel modo giusto, senza essere troppo precipitoso, perché con questo tipo di imbarcazioni basta poco per riportare danni. Indipendentemente da tutto ciò sono un regatante, ed è mia intenzione gareggiare al massimo delle possibilità”.

 

 

Prysmian Group al pontile di Brest, in attesa del trasferimento a Douarnenez.

 

Giancarlo PEDOTE in trasferimento a Douarnenez a bordo di Prysmian Group.

 

Sarà possibile seguire la regata e Giancarlo:

sul sito ufficiale della regata: https://www.bermudes1000race.com/cartographie-bermudes-1000-race 
sulla pagina ufficiale del progetto: https://www.prysmianoceanracing.com
sulla pagina Facebook di Giancarlo Pedote: https://www.facebook.com/giancarlopedote75/
e sui social del progetto: 
Facebook : https://www.facebook.com/PrysmianOceanRacing
Twitter : https://twitter.com/PrysmianOcean
Instagram : https://www.instagram.com/prysmianoceanracing/

 

Partner di Giancarlo Pedote da oltre dodici anni, legato a lui da valori comuni, una reciproca fiducia e una comune proiezione verso l’avvenire, Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei cavi, dell'energia e delle telecomunicazioni, sceglie di avviare un nuovo grande progetto insieme al suo storico skipper: navigare nel circuito IMOCA con l’obiettivo di partecipare nel 2020 alla Vendée Globe, il giro del mondo in solitario senza assistenza e senza scalo su barche di 18 m.

 

Nel mondo della vela si affacciano numerosi protagonisti. Alcuni solo per poco tempo. Altri, invece, sembrano essere nati per navigare, come una barca la cui costruzione è stata attentamente studiata. Il percorso di Prysmian Group nel mondo della vela rappresenta una di queste belle storie. Una storia che inizia nel 2007. Armato di quei valori che gli hanno assicurato nel tempo un grande successo nelle sue attività legate al settore dei sistemi in cavo per energia e telecomunicazioni– i valori di innovazione, dinamismo, integrità, eccellenza - il gruppo internazionale ha deciso di accompagnare Giancarlo Pedote imbarcandosi con lui nel circuito Mini 6.50, inizialmente nella categoria di serie, poi in proto e in seguito in altri circuiti, tra cui Figaro, Class 40, Multi 50, Moth a foil. Insieme hanno ottenuto numerose vittorie ed ottimi risultati, tra i quali il secondo posto nella Mini Transat del 2013 e la vittoria in Multi 50 alla Transat Jacques Vabre nel 2015. Ma il successo, da solo, non basta. Ci vogliono sfide. Nuove sensazioni. Così Prysmian Group e lo skipper italiano hanno deciso di concretizzare il loro progetto per lanciarsi insieme nella grande avventura della Vendée Globe 2020.

 

Valori e ambizioni comuni

Il primo passo è stato l’acquisto dell’IMOCA 60 a foil che nell’ultima Vendée Globe arrivò quarto, una decisione che gli permetterà di scrivere in maniera ancora più intensa la loro storia comune. Una storia basata sui valori condivisi di impegno, determinazione e sul desiderio di andare sempre oltre, di vivere delle ambizioni, prima tra tutte quella di connettere il mondo. Se Prysmian Group da anni connette il mondo rendendo possibile comunicare e portando energia ed elettricità in sempre più zone del pianeta, tanto che oggi è presente in oltre cinquanta paesi, l’ambizione di Giancarlo Pedote è quella di circumnavigare la Terra regatando nella Vendée Globe, la meta più ambita dai navigatori oceanici di tutto il mondo. Accomunati da una sensibilità verso le cause sociali, hanno scelto di associare al loro progetto Electriciens sans frontières con un chiaro obiettivo: evidenziare il lavoro unico e ammirevole di questa ONG internazionale che lotta per colmare le disuguaglianze di accesso all'elettricità e all'acqua nel mondo. In tutti i progetti volti a dare accesso all’elettricità, i cavi sono componenti indispensabili: è quindi naturale che Electriciens sans frontières e Prysmian Group siano diventati partner nel promuove lo sviluppo economico e umano usando le energie rinnovabili. Energie care al Gruppo Prysmian, proprio come le energie umane che lui e Giancarlo Pedote usano ogni giorno per andare avanti.

 


l'IMOCA Prysmain Group

 

Hanno detto:

Giancarlo Pedote: “La vita è una storia. Molto spesso questa storia si interseca con altre storie e la mia ha incontrato quella di Prysmian Group. Regato con Prysmian dal 2007. Questa relazione di fiducia genera in me un grande senso di fierezza nel condurre la barca di un’azienda che dal 2005 è cresciuta tantissimo e mi ha dato la possibilità di crescere. Oggi poter prendere parte ad un progetto così ambizioso insieme a un’azienda che ho visto nascere ed andare così in alto, genera in me un grande senso di entusiasmo e di appartenenza.

Rispetto al 2007 provo una certa serenità generata dal metodo di lavoro trovato, che mi sta ripagando degli sforzi fatti, e nello stesso tempo l’insicurezza causata dalla consapevolezza che nessun metodo di lavoro è perfetto, soddisfacente e capace di infondere un sentimento di totale serenità.

Il tutto avviluppato da quella sensazione di dolcezza che si prova nel varcare una nuova porta: la sensazione di essere in prima elementare, con il grembiule, la goletta e la cartella sulle spalle.

Del mio primo giorno di elementari ricordo solo la dolcezza del nuovo, quella stessa dolcezza che sentii all’inizio dell’avventura in Mini su Prysmian ITA 626 e che sento oggi all’inizio di questa grande avventura: il giro del mondo.

Si, perché in fondo credo che la vita scrive una storia. Molto spesso questa storia si interseca con altre storie e questa condivisione permette di creare circoli virtuosi tra le persone”.

 

Giancarlo Pedote a bordo dell'IMOCA Prysmian Group
Giancarlo Pedote a bordo dell'IMOCA Prysmian Group

 

 

Valerio Battista: "La vela esprime i valori di Prysmian, come la fiducia, l’ambizione e la continua ricerca di nuove sfide, e allo stesso tempo rappresenta il vento e le energie rinnovabili che sono il futuro del nostro business. Giancarlo Pedote sarà ambasciatore di Prysmian nel mondo e siamo orgogliosi della partnership con Electriciens sans frontières con la quale condividiamo l’impegno di promuovere lo sviluppo delle comunità locali attraverso l’accesso all’energia".

 

ing. Valerio Battista - ceo Prysmian Group a bordo dell'IMOCA
ing. Valerio Battista - ceo Prysmian Group a bordo dell'IMOCA

 

Hervé Gouyet, presidente di Electriciens sans frontières  "Oggi l'accesso all'energia è riconosciuto dall'ONU come uno degli obiettivi dello sviluppo sostenibile. Per sradicare la povertà, migliorare l'istruzione e le condizioni di salute, lo sviluppo economico e la sicurezza alimentare, è essenziale disporre di energia pulita, sicura ed economica. La collaborazione con Prysmian Group, attraverso la fornitura di cavi elettrici, consente a Electriciens sans frontières di rafforzare la propria capacità di intervento in favore dell'accesso all'energia. In molte situazioni, il cavo elettrico è il filo che consente alla luce di brillare e dare speranza".

 

La Vendée Globe

La Vendée Globe è considerata la più dura regata, un vero e proprio test di resistenza fisica, emotiva e mentale.

Consiste in un giro del mondo in solitario (con la circumnavigazione completa dell'Antartide), senza possibilità di attracco o di assistenza esterna, con partenza e arrivo dal porto francese di Les Sables-d'Olonne, nella Loira.

E’ una regata che ha un fascino particolare, e che fino ad oggi ha visto partecipare l’Italia solo nella seconda edizione del 1992-93 con Vittorio Malingri, che purtroppo non riuscì a concludere per un’avaria al timone; nel 2000-01 con Simone Bianchetti, dodicesimo al traguardo, e Pasquale Di Gregorio, quindicesimo; e nel 2012-13 con Alessandro Di Benedetto, che ha segnato il miglior risultato italiano con un undicesimo posto.

 

La barca

La barca che Giancarlo Pedote condurrà nel 2019, l’IMOCA Prysmian Group ITA 34, è dotata di foil, le derive che permettono alle barche di sollevarsi completamente dall’acqua e di veleggiare sopra il mare riducendo l’attrito dell’acqua.

Varata a settembre 2015, è stata realizzata su progetto Verdier VPLP, e costruita al cantiere Multiplast, un cantiere ha realizzato numerosi progetti di successo nel mondo della vela, e che, tra l’altro, lavora su progetti altamente tecnologici nel settore aerospaziale

Lunedì, 11 Giugno 2018 00:00

Il nuovo progetto di Giancarlo

 

Giancarlo PEDOTE annuncia il suo progetto Vendée Globe 2020 a bordo di un IMOCA a foil.

 

E’ chiamato l'Everest dei mari. Le regata più dura. Il giro del mondo in solitario, senza scalo e senza assistenza, su barche di 18 metri. La Vendée Globe è il sogno dei navigatori oceanici di tutto il mondo e, come noto, anche quello di Giancarlo Pedote. Un pensiero fisso, un’ossessione, un’ombra dalla quale non è possibile scappare; un sogno che adesso, finalmente, riesce a realizzare: oggi lo skipper toscano può annunciare il lancio del suo progetto Vendée Globe a bordo dell’ex StMichel-Virbac, il monoscafo con cui Jean-Pierre Dick è arrivato quarto nell'ultima Vendée Globe. 

 

« Sono fuori a mangiare una pizza con amici. Squilla il telefono: una conversazione che dura circa quattro minuti, quei quattro minuti che ti cambiano la vita. Sono euforico, ho un nodo allo stomaco, sono frastornato, sono felice: finalmente si delinea una strada sulla quale poter correre. Non c’è cosa peggiore per un competitivo come me di avere le gambe e non la strada: una frustrazione continua che scava ed ogni giorno ti prende qualcosa. Ma adesso basta. Da oggi le cose cambiano. Non posso dire niente ai miei commensali, uno mi guarda con sospetto: “Ma hai un’amante, che mi sembri tutto ringalluzzito?” . “No” rispondo io. “Ho una grande notizia”. Cerco di ricompormi sforzandomi di mettere ancora la forchetta in bocca completamente sconnesso da qualsiasi appetito. Avrei solo voglia di correre, correre fino allo sfinimento, sdraiarmi sull’erba e sorridere alle stelle ».

 

Giancarlo Pedote racconta così, con ancora un sorriso in volto, il momento in cui ha capito che il suo progetto Imoca partiva davvero. 

Giancarlo Pedote. @François Van Malleghem
Nella foto: Giancarlo Pedote. @François Van Malleghem

 

Mini 6.50, Figaro, Class 40, Multi 50, Moth a foil e IMOCA: Giancarlo Pedote ammette di aver lavorato tutti questi anni per tappe di avvicinamento all’obiettivo, come spiega lui stesso: « La Vendée l’ho vista nella mia mente dopo la Rotta del Rhum 2014. Quella regata, che per il suo 10° posto non è stata degna di nota per chi era abituato alle vittorie, ha avuto per me un grande significato e mi ha fatto scoprire cose nuove di me stesso. Poco dopo il rientro a casa, mentre ero in un parco con mia moglie ed i miei bambini, ho sentito che il sogno poteva diventare realtà. E ho iniziato a lavorare in quella direzione. L’anno successivo l’ho trascorso in Multi 50 per poi andare a giocare con il Moth l’anno successivo: tutto per me era legato da un filo conduttore ed è proprio questo filo che sarà propulsivo per la mia barca ».

 

La determinazione ha guidato Giancarlo Pedote in tutti questi anni, una determinazione generata dalla voglia di conoscere non solo sempre meglio la vela oceanica, ma anche e soprattutto se stesso.

 

« Questa regata in realtà è un’equazione molto difficile da risolvere, significa dover far fronte a tantissimi problemi di natura differente, non immaginabili da chi non ha mai fatto o tentato il giro. Percorrere il mare per circa tre mesi è una scoperta interiore durante la quale un uomo si trova a faccia a faccia con tutto se stesso: le sue paure, le sue gioie, i suoi punti fermi e quelli vacillanti. Tutto questo mi affascina. In fondo, come diceva Nietzsche, un filosofo è un uomo di conoscenza ».

 

Ma Giancarlo Pedote, oltre che essere un uomo che ama la conoscenza, è anche un marinaio e un professionista che sa che navigare significa armare un progetto globale, che include molteplici responsabilità.

 

« Adesso siamo ad un nuovo punto di partenza: tutta la mia concentrazione è rivolta a cercare di mettere le giuste basi per poter sviluppare il progetto al meglio delle possibilità che mi verranno date, per poter crescere rapidamente e nella direzione giusta in una classe così affascinante », ammette con fermezza.

 

La Classe IMOCA rappresenta i più grandi monoscafi da regata: lunghi 60 piedi, pari a 18,28 metri, gli Imoca sono degli “Open Class”, barche cioè per le quali ci sono pochi limiti di progettazione, legati alla lunghezza e, principalmente, alla sicurezza.

 

La possibilità di realizzare imbarcazioni “Open” e la continua ricerca di performance, hanno fatto evolvere molto velocemente progetti e realizzazioni. Per questo motivo esistono grandi differenze tra la flotta attiva degli Imoca, tanto che nell’ultima edizione della Vendée Globe è come se si fossero corse 3 regate in una: quella degli Imoca di cosidetta “vecchia generazione”, costruiti intorno al 2007, quella degli Imoca chiamati di “ultima generazione”, dotati di foil, e gli altri.

Ulteriori sviluppi sono attesi, con una serie di barche in costruzione che parteciperanno al Vendée Globe 2020 formando la nuova ultima generazione.

 

 

Il progetto inizia nel 2019; l'apprendimento inizia oggi.

Giancarlo Pedote a bordo della barca su cui navigherà nel 2019. @François Van Malleghem
Giancarlo Pedote a bordo della barca su cui navigherà nel 2019. @François Van Malleghem

Giancarlo Pedote entrerà nella Classe IMOCA nella stagione 2019, quando potrà recuperare la barca che gli sarà assegnata, oggi condotta da Yann Elies.

 

Per tutto il resto del 2018, lo skipper continuerà a cercare di integrare il suo team e i suoi partner, ma soprattutto potrà studiare il suo prossimo Imoca in cantiere e in allenamento, grazie al sostegno del suo storico sponsor Prysmian Group che ha deciso di supportarlo in questa fase di apprendimento e preparazione del progetto.

 

« Gli Imoca al giorno d’oggi sono imbarcazioni piuttosto complesse in termini di funzionamento e manutenzione. E’ necessario prepararsi al meglio nella conoscenza generale della propria barca per poter far fronte a tutti gli imprevisti che possono capitare in una regata come la Vendée Globe. In questo senso per me il 2018 sarà un anno molto importante, durante il quale avrò la possibilità di conoscere, studiare, entrare nel cuore della barca che mi sarà affidata dal prossimo anno »  spiega Giancarlo Pedote, che prosegue raccontando il suo legame con Prysmian Group, un legame iniziato nel 2007.

 

« E’ grazie a Prysmian Group che potrò allenarmi e regatare come equipaggio quest’anno. Prysmian ha sempre creduto nell’importanza dell’apprendimento e non solo con le parole. Nel 2016 mi ha sostenuto in un’improbabile campagna Moth per apprendere i foil. In quell’occasione molti sono rimasti stupiti, ma gli uomini di Prysmian hanno creduto in me. Lo scorso anno hanno deciso di lasciarmi partire per la Transat Jacques Vabre sotto altri colori: si sono messi da parte, hanno accettato di non essere più protagonisti per permettermi di avvicinarmi ad un progetto IMOCA e studiarlo.

Quest’anno hanno deciso di riunire le due cose in una e mi sosterranno personalmente al fine di permettermi allenamenti e partecipazioni alle regate in equipaggio. In cambio avranno solo un piccolo spazio sulla barca, ma un grande merito nella mia crescita ».

 

Giancarlo Pedote ha già iniziato a studiare la sua prossima barca e ad allenarsi su essa: al cantiere di Absolut Dreamer, alla Base di Lorient, lo skipper italiano apprende le caratteristiche della barca, studia il suo impianto elettrico e elettronico, cerca di conoscerla nei più piccoli dettagli; sui mari bretoni partecipa agli allenamenti, inizia ad effettuare le prime manovre, ed ha fatto parte dell’equipaggio che ha visto Yann Elies vincere l’ultimo Grand Prix de Guyader, che si è tenuto il primo weekend di maggio a Douarnenez.

 

La barca

 

La barca che Giancarlo Pedote condurrà nel 2019, l’IMOCA battezzato “Absolut Dreamer 5”, è una di quelle barche che nell’ultimo Vendée Globe erano chiamate di “ultima generazione”.

Dotata di foil, le derive che permettono alle barche di sollevarsi completamente dall’acqua e di veleggiare sopra il mare riducendo l’attrito dell’acqua, è stata varata a settembre 2015.

 

Realizzata su progetto Verdier VPLP, è stato costruito al cantiere Multiplast, un cantiere ha realizzato numerosi progetti di successo nel mondo della vela, con imbarcazioni vincenti alla Vendée Globe, alla Volvo Ocean Race, al Record dell'Atlantico, al Trophée Jules Verne, alla Rotta del Rum. Lo stesso cantiere, tra l’altro, lavora su progetti altamente tecnologici nel settore aerospaziale.

Giancarlo Pedote a bordo della barca su cui navigherà nel 2019. @François Van Malleghem
Nella foto: Giancarlo Pedote a bordo della barca su cui navigherà nel 2019. @François Van Malleghem

 

La Vendée Globe

 

La Vendée Globe è considerata da tutti la più dura regata, un vero e proprio test di resistenza fisica, emotiva e mentale.

Consiste in un giro del mondo in solitario (con la circumnavigazione completa dell'Antartide), senza possibilità di attracco o di assistenza esterna, con partenza e arrivo dal porto francese di Les Sables-d'Olonne, nella Loira.

E’ una regata che ha un fascino particolare, e che fino ad oggi ha visto partecipare l’Italia solo nella seconda edizione del 1992-93 con Vittorio Malingri, che purtroppo non riuscì a concludere per un’avaria al timone; nel 2000-01 con Simone Bianchetti, dodicesimo al traguardo, e Pasquale Di Gregorio, quindicesimo; e nel 2012-13 con Alessandro Di Benedetto, che ha segnato il miglior risultato italiano con un undicesimo posto.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Cookie Policy

 

La presente Privacy Policy intende illustrare le modalità e finalità del trattamento dei dati personali operato in relazione e attraverso il sito internet HTTPS://WWW.GIANCARLOPEDOTE.IT/ (di seguito, il “Sito”).

Si ricorda che la presente Policy è da applicarsi a qualunque soggetto che navighi e/o utilizzi il Sito, o comunque interagisca in qualsivoglia modo con i contenuti e servizi accessibili attraverso tale Sito (di seguito, l’“Utente”).

Il trattamento dei dati personali dell’Utente avviene nel più totale rispetto della normativa applicabile in materia di protezione dei dati personali, ivi incluso il Regolamento (UE) 2016/679 (il “GDPR”).

 

1. REINDIRIZZAMENTO AD ALTRI SITI INTERNET

Il presente Sito accoglie collegamenti ipertestuali che permettono all’Utente di essere reindirizzato ad altri siti, gestiti da terze parti. Decliniamo ogni responsabilità in merito al trattamento dei dati personali operato attraverso e/o in relazione a tali siti internet di terzi.

Qualunque Utente che acceda a tali pagine web e/o piattaforme di social network attraverso il Sito è pertanto tenuto a leggere attentamente le relative informative sul trattamento dei dati personali al fine di comprendere a pieno le modalità con cui i propri dati verranno trattati da dette parti terze che, in qualità di titolari del trattamento indipendenti, mettono a disposizione e gestiscono i siti in questione.

 

2. CATEGORIE DI DATI PERSONALI RACCOLTI

 (A) Dati di traffico

I sistemi informatici e le procedure software utilizzati per il funzionamento del presente Sito devono acquisire, nel corso delle loro ordinarie operazioni, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione della rete internet.

Questa categoria di dati include: gli indirizzi IP, la tipologia di browser, il sistema operativo, il nome del dominio e l’indirizzo del sito internet utilizzato per l’accesso, le informazioni relative alle pagine visitate dall’Utente all’interno del Sito, la data e l’ora dell’accesso, il tempo di permanenza dell’Utente su una pagina specifica, l’analisi dei percorsi interni e altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico utilizzati dall’Utente.

Questi dati informatici/tecnici sono raccolti e utilizzati esclusivamente in forma aggregata e non sono immediatamente identificabili.

 

(B) Dati personali forniti direttamente dall’Utente

Il Sito accoglie un numero limitato di sezioni deputate a raccogliere esclusivamente i dati personali che l’Utente ha deciso di voler condividere (ad es., iscrizione alla newsletter, iscrizione all’area stampa, il modulo dei contatti) allo scopo di soddisfare le richieste ricevute. Alla luce di quanto sopra, l’Utente che non desidera che i propri dati vengano raccolti i suoi dati personali è pertanto invitato a non inviare alcuna richiesta.

 

3. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Il presente Sito è stato progettato con lo scopo primario di fornire informazioni e proprio a tal fine presenta una schermata interattiva. Le informazioni fornite riguardano le attività sportive e professionali del navigatore Giancarlo Pedote. Per questo motivo, nella maggior parte dei casi, la raccolta dei dati personali dell’Utente non è necessaria.

I dati personali degli Utenti saranno trattati dalla Società al solo scopo di:

  1. consentire un’adeguata navigazione all’interno del Sito;
  2. fornire agli Utenti un’esplorazione migliorata e permettere loro di ottenere maggiori informazioni relative alle attività di Giancarlo Pedote;
  3. rispondere e soddisfare le richieste degli Utenti;
  4. ottemperare agli obblighi stabiliti dalla normativa applicabile e/o alle richieste o agli ordini impartiti dalle autorità competenti;
  5. inviare newsletter (sotto il nome di newsletter o comunicati stampa) riguardanti le attività di Giancarlo Pedote.

 

4. BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Fatto salvo quanto diversamente specificato, la fornitura dei dati personali da parte dell’Utente è facoltativa. È opportuno tuttavia sottolineare che qualora l’Utente si rifiutasse di fornire alcuni dati alla Società, potrebbe non essere possibile soddisfare le richieste dell’Utente stesso o fornirgli determinati servizi (ad es., newsletter).

Le attività di trattamento dei dati elencate nei punti da a) a d) di cui sopra non richiedono l’acquisizione del consenso da parte dell’Utente, in quanto si fondano su una diversa base giuridica, ossia la necessità di eseguire e fornire i servizi che sono stati direttamente richiesti dall’Utente e la necessità di assicurare il rispetto di obblighi legali.

Al contrario, sebbene l’invio di newsletter informative preveda la registrazione dell’Utente, la Società non potrà fornire questa tipologia di comunicazione senza previo consenso specifico da parte dell’Utente stesso.

 

5. MODALITÀ DI TRATTAMENTO E SICUREZZA DEI DATI

I dati personali sono trattati in modo lecito e corretto per le finalità di cui sopra e in ottemperanza ai principi fondamentali stabiliti nella normativa applicabile.

Le operazioni di trattamento dati possono essere eseguite sia manualmente sia elettronicamente, oppure utilizzando strumenti tecnologici informatici, fermo restando l'uso di misure tecniche e organizzative che assicurino la sicurezza e riservatezza dei dati, in particolare allo scopo di ridurre i rischi di distruzione accidentale o illegale, la perdita, la modifica e la rivelazione o l’accesso non autorizzati ai dati personali o, più in generale, qualsiasi trattamento che non rispetti le finalità della raccolta dei dati.

Il trattamento sarà eseguito sotto l’autorità del Titolare del trattamento dei dati ed esclusivamente a opera dei soggetti che sono stati debitamente autorizzati ad accedere e trattare i dati in conformità con le direttive fornite e le normative e i regolamenti applicabili in materia di protezione dei dati personali.

 

6. COMUNICAZIONE A TERZE PARTI

I dati personali raccolti attraverso il Sito non possono essere condivisi o comunicati a terzi senza previo consenso specifico da parte dell’Utente.

Qualora la Società metta a disposizione di fornitori o partner terzi (quali ad esempio, fornitori di servizi, gestori dei servizi di posta elettronica, hosting provider, aziende di servizi informatici, agenzie di comunicazione) i dati raccolti al fine di permettere a quest’ultimi di prestare determinati servizi collegati alle finalità sopra elencate o necessari al loro raggiungimento, sarà responsabilità del Titolare del trattamento designare tali terzi responsabili del trattamento in virtù della loro capacità, esperienza e affidabilità, nonché fornire loro le istruzioni specifiche relative alla sicurezza dei dati. La lista aggiornata dei responsabili del trattamento designati può essere consultata in qualsiasi momento inviando una richiesta scritta a COMUNICAZIONE@GIANCARLOPEDOTE.IT.

Resta comunque inteso che i dati personali dell'Utente devono essere comunicati a terzi, quali le autorità pubbliche o giudiziarie, per assolvere agli ordini e alle richieste vincolanti e ottemperare alle disposizioni di legge applicabili.

 

7. CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti attraverso il Sito saranno conservati in un formato tale da permettere l’identificazione dell’Utente per un tempo non superiore a quello necessario per adempiere alle finalità per cui i dati sono stati inizialmente raccolti e, in ogni caso, entro i limiti definiti dalla legge e dai regolamenti applicabili, nonché per far valere o salvaguardare i diritti del Titolare del trattamento (in ottemperanza ai periodi di conservazione e alle previsioni di limitazione definiti dalla legge), laddove necessario.

Qualora non siano più necessari alla luce di quanto sopra, i dati verranno cancellati o resi anonimi.

 

8. COOKIE

  1. Introduzione

La presente Policy intende illustrare le modalità con cui vengono raccolti e trattati i dati personali per mezzo dei cookie utilizzati nel sito, fornendo altresì le informazioni relative alle scelte che ciascun Utente può operare in termini di controllo delle tipologie di cookie che vengono installati nel momento in cui accede al Sito e procede alla navigazione.

È opportuno precisare che la presente Policy usa il termine “cookie” per riferirsi anche a tecnologie simili contemplate della legge applicabile (quali, ad esempio, Local Shared Objects, comunemente indicati come "flash cookie", “web beacon” o “web bug”, tra cui clear GIF trasparenti, ecc.).

Le informazioni raccolte utilizzando questi strumenti rappresentano dati che, in alcuni casi, potrebbero permettere di identificare gli Utenti mediante l’associazione di tali dati alle informazioni conservate da terzi (quali, ad esempio, l’indirizzo IP, il DNS e i numeri di registrazione dei computer utilizzati per collegarsi al Sito). Tali dati vengono utilizzati e trattati esclusivamente a fini statistici. 

  1. Cos'è un cookie

Un cookie è un piccolo file, formato in genere da lettere e numeri, che viene scaricato su un dispositivo quando l'Utente accede al Sito. A ogni visita successiva i cookie vengono rinviati al Sito che li ha originati. I cookie sono utili perché consentono a un sito di riconoscere il dispositivo di un Utente.

Da tempo l'uso di cookie e di tecnologie simili è diventato una pratica comune; nello specifico i cookie svolgono un ruolo importante nella fornitura di molti servizi online. L'utilizzo di queste tecnologie non è quindi vietato dalla legge, ma richiede che l'utente venga opportunamente informato relativamente al loro funzionamento e alle conseguenze derivanti dal loro uso, in modo che possa decidere se rifiutarli, laddove possibile.

2.1 Le diverse tipologie di cookie

Cookie di sessione e persistenti

I cookie possono cancellarsi alla fine di una sessione di navigazione (il periodo che intercorre da quando un utente apre la finestra del browser sino a quando la chiude) oppure possono essere conservati più a lungo.

Cookie di sessione - permettono al Sito di collegare le azioni di un Utente durante una sessione di navigazione. Possono essere utilizzati per una varietà di scopi, come ricordare ciò che un Utente ha messo nel proprio carrello mentre naviga in un sito. Potrebbero essere utilizzati anche per motivi di sicurezza, ad esempio nel caso in cui un utente utilizzi l'internet banking o per facilitare l'uso di webmail. I cookie di sessione si cancellano alla chiusura della sessione di navigazione.

I cookie di sessione non vengono in alcun modo memorizzati in maniera permanente sul computer dell'Utente e si cancellano automaticamente alla chiusura del browser. Vengono utilizzati esclusivamente per trasmettere dati, ossia numeri casuali generati dal server, in grado di identificare una determinata sessione e sono necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookie di sessione utilizzati in questo Sito non utilizzano alcun metodo informatico di diverso tipo potenzialmente pregiudizievole per la riservatezza della navigazione degli Utenti.

Cookie persistenti - rimangono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra una sessione di navigazione e la successiva, consentendo di ricordare le azioni dell'utente all’interno di un sito (o in alcuni casi all’interno di più siti). I cookie persistenti possono essere utilizzati per una varietà di scopi, tra cui ricordare le preferenze e le scelte degli utenti che utilizzano un sito.

Cookie di prima parte e di terze parti - Un cookie può essere di "prima parte" o di "terze parti" a seconda del sito web o dominio che lo genera. I cookie di prima parte sono sostanzialmente i cookie creati dal medesimo sito web visitato dall'utente, ossia il sito visualizzato nella finestra URL, e nel caso specifico corrispondono ai cookie creati da HTTPS://WWW.GIANCARLOPEDOTE.IT/. I cookie di terze parti sono i cookie creati da un domino diverso da quello visitato dall'utente, ossia, nel caso specifico, i cookie creati da un sito diverso da HTTPS://WWW.GIANCARLOPEDOTE.IT/. Qualora quindi un Utente visiti il Sito sul quale un'azienda terza ha inserito un cookie, detto cookie si configura come cookie di terze parti.

  1. Consenso per l'utilizzo dei cookie

Alcuni cookie sono strettamente necessari per il corretto funzionamento di Internet e del Sito e non richiedono il consenso da parte dell'Utente, come ad esempio quelli che garantiscono un rapido ed efficace caricamento dei contenti della pagina distribuendo il carico di lavoro tra diversi computer oppure quelli volti a tutelare la sicurezza dei dati.

Altri cookie sono ritenuti in un certo qual modo necessari o importanti ma non sono tuttavia strettamente indispensabili e richiedono pertanto il consenso dell'utente.

Il presente Sito acquisisce il consenso dell’Utente attraverso diverse modalità, tra cui il meccanismo che prevede la selezione della specifica casella sul banner contenente l’informativa sull’uso dei cookie pubblicato sulla pagina di accesso al sito.

L’Utente ha diritto a revocare il consenso in qualsiasi momento, consapevole del fatto che tale revoca potrebbe avere un impatto sulla funzionalità del sito.

  1. I cookie utilizzati dal sito

Nella gestione del presente Sito, vengono utilizzati i cookie per offrire servizi e migliorare l'esperienza Utente, nonché per sviluppare statistiche aggregate sulla base dei dati raccolti per svariate finalità.

Grazie a tali cookie è possibile distinguere ciascun Utente rispetto agli altri e quindi offrire agli Utenti una buona esperienza di navigazione all’interno del proprio Sito, garantendone altresì il continuo miglioramento.

I cookie utilizzati dal Titolare del trattamento sono cookie “tecnici” e “analitici”:

  1. cookie tecnici:necessari per la navigazione all'interno del Sito e per poter utilizzare alcune funzioni (ad esempio, per spostarsi da una pagina all'altra, ecc.);
  2. cookie analitici:usati per l'analisi statistica degli accessi al sito. Le informazioni sono raccolte su base aggregate, tranne che nel caso delle statistiche legate all’invio delle newsletter (ivi compresi i comunicati stampa), gestito con Acymailing attraverso cui registriamo i link che vengono cliccati, chi ha aperto la newsletters, user IP address / geolocation / browser version / platform. Chi si iscrive alla newsletter accetta che questi dati vengano registrati.
  3. cookie per il marketing: vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento é quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

E’ possibile vedere l’elenco dei cookie utilizzati nel sito attraverso i specifici comandi dei diversi browser.
Se desideri approfondire le modalità con cui il browser memorizza i cookies durante la navigazione sul sito, e per visualizzare un elenco aggiornato dei cookie utilizzati invitiamo a seguire queste guide:

HTTPS://WWW.SCUOLISSIMA.COM/2015/05/CONOSCERE-COOKIE-SITO.HTML

HTTPS://WWW.ILSOFTWARE.IT/ARTICOLI.ASP?TAG=WINDOWS-VISUALIZZARE-LA-LISTA-DEI-COOKIE-CREATI-DA-CIASCUN-SITO-WEB_1557

HTTPS://GIOVANNINEWS.COM/VERIFICA-DEI-COOKIE-SITO-WEB-DIVERSI-BROWSER

oppure i seguenti link sui siti dei rispettivi fornitori.
Mozilla Firefox
HTTPS://SUPPORT.MOZILLA.ORG/IT/KB/GESTIONE%20DEI%20COOKIE
Google Chrome
HTTPS://SUPPORT.GOOGLE.COM/CHROME/ANSWER/95647?HL=IT
Internet Explorer
HTTP://WINDOWS.MICROSOFT.COM/IT-IT/WINDOWS-VISTA/BLOCK-OR-ALLOW-COOKIES
Safari 6/7 Mavericks
HTTPS://SUPPORT.APPLE.COM/KB/PH17191?VIEWLOCALE=IT_IT&LOCALE=IT_IT
Safari 8 Yosemite
HTTPS://SUPPORT.APPLE.COM/KB/PH19214?VIEWLOCALE=IT_IT&LOCALE=IT_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch
HTTPS://SUPPORT.APPLE.COM/IT-IT/HT201265

  1. Disabilitare e cancellare i cookie

La maggior parte dei siti web e dei dispositivi sono di norma impostati per accettare i cookie. Qualora lo preferisca, l’Utente ha normalmente la possibilità di disabilitare i cookie aggiornando le impostazioni del browser o del dispositivo al fine di rimuovere o rifiutare i cookie (ad es.: i cookie possono essere disabilitati seguendo le istruzioni fornite dal browser, solitamente disponibili nei menu “Aiuto”, “Preferenze” o “Impostazioni”). Nel caso in cui l’Utente desideri cancellare qualsiasi cookie già presente nel proprio dispositivo, si rimanda alle relative istruzioni del browser di navigazione presenti nell’area aiuto, supporto, cronologia o strumenti.

Si ricorda che la scelta di rimuovere o rifiutare i cookie, o limitare l’utilizzo di altre tecnologie simili, può avere conseguenze sull’accesso al Sito o sulle sue funzionalità. Per maggiori informazioni, visitare il sito HTTP://WWW.YOURONLINECHOICES.EU o WWW.ALLABOUTCOOKIES.ORG, entrambi contenenti ulteriori dettagli sui cookie, sul loro funzionamento e sulle scelte che l'Utente può operare.

  1. Conservazione dei dati

I dati personali raccolti attraverso i cookie saranno conservati in un formato tale da permettere l’identificazione dell’Utente entro i limiti definiti dalle normative e dai regolamenti applicabili in materia, in particolare per quanto concerne il bisogno di verificare i crimini cibernetici a danno del Sito e/o per far valere o salvaguardare i diritti in ottemperanza ai periodi di conservazione e alle previsioni di limitazione definite dalla legge, laddove necessario.

Qualora non siano più necessari alla luce di quanto sopra, i dati verranno cancellati o resi anonimi.

  1. Circolazione dei dati

Nessuna informazione raccolta sul Sito attraverso l’uso dei cookie potrà essere in alcun modo comunicata o divulgata a soggetti non designati.

 

9. DIRITTI DELL'INTERESSATO

L’Utente può esercitare i propri diritti in qualsiasi momento, incluso:

  1. accedere ai propri dati personali;
  2. ottenere l’immediata rettifica dei propri dati personali ritenuti errati;
  3. ottenere la cancellazione dei dati nei casi previsti dalla legge;
  4. ottenere limitazioni al trattamento, ove consentito;
  5. richiedere la portabilità dei dati forniti al Titolare del trattamento, ovvero il diritto di ricevere tali dati in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da un dispositivo automatico, anche per trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte della Società, in tutti i casi previsti dalla normativa in vigore;
  6. proporre reclamo all’autorità di controllo competente, ovvero l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Al fine di esercitare i diritti sopraelencati e/o per qualsiasi ulteriore informazione e/o chiarimento relativamente ai COMUNICAZIONE@GIANCARLOPEDOTE.IT.

 

10. TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento è NOESIS sarl, società di diritto francese debitamente costituita. La Società sarà ritenuta responsabile esclusivamente per i cookie di sua proprietà, ossia i cookie di prima parte, mentre i cookie di terze parti rientrano nella sfera di controllo delle aziende identificate nella tabella soprariportata, come di volta in volta aggiornata.

Per contattare il Responsabile della protezione dati del Titolare del trattamento scrivere a COMUNICAZIONE@GIANCARLOPEDOTE.IT.

 

11. AGGIORNAMENTO DELLA PRESENTE POLICY

Il Titolare del trattamento si riserva il diritto di modificare e/o integrare la presente Privacy Policy in qualsiasi momento al fine di recepire nuove disposizioni di legge e/o per includere nuovi servizi. Gli Utenti sono quindi invitati a visitare regolarmente questa pagina.

 

Back to top